Divroxol



Composizione


Lisozima

Proteina contenuta in molte secrezioni quali saliva, lacrime, latte e colostro e svolge un ruolo chiave nella fissazione e nel trasporto del ferro, processo necessario per la crescita e lo sviluppo dei patogeni. É dotata di attività antimicrobica sia battericida che fungicida. In associazione ai fermenti lattici ostacola la crescita dei batteri patogeni senza alterare la crescita della normale flora batterica intestinale.

Lattoferrina

Enzima abbondantemente presente nelle secrezioni animali e umane e nell’albume dell’uovo, dotato di elevata attività battericida in quanto è in grado di idrolizzare i peptidoglicani della parete batterica rendendo più facile la fagocitosi dei batteri.

Vitamina C

É un potente agente immunostimolante, antinfiammatorio, antivirale ed antibatterico. In associazione ad altri principi antiossidanti è in grado di potenziare la risposta immunitaria nei confronti di infezioni e patologie infiammatorie.

Vitamina D3

Presenta importanti effetti immunomodulatori regolando l’espressione di vari geni e conseguentemente la produzione di numerose cellule coinvolte nella risposta immunitaria. Contribuisce quindi alla difesa dell’organismo contro gli agenti infettivi.

Zinco

Minerale fondamentale per garantire i processi di guarigione. É importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario e nervoso. La sua carenza rende le pareti intestinali più vulnerabili all’attacco dei patogeni, determina un’alterazione del numero e dell’attività delle cellule immunitarie con conseguente aumento della suscettibilità allo sviluppo di infezioni e di patologie infiammatorie.

Colinizzazione del Microbiota intestinale


Bifidobacterium lactis

I Bifidobatteri costituiscono una delle principali specie di probiotici che formano la microflora intestinale dell’adulto. Il Bifidobacterium lactis colonizza la parte superiore dell’intestino crasso. Ha un effetto protettivo contro la diarrea acuta e persistente, aumenta l’attività del sistema immunitario e la resistenza dell’organismo contro le infezioni.

Lactobacillus acidophilus

I Lattobacilli sono una popolazione di batteri probiotici che colonizza prevalentemente l’intestino tenue (duodeno, digiuno e ileo). Il L. acidophilus potenzia il sistema immunitario, previene problemi intestinali ed ha attività antimicrobica.

Grazie al complesso dei componenti attivi in esso presenti Divroxol :

 

  • È in grado di stimolare la risposta immnunitaria attraverso la differenziazione, la maturazione, l’attivazione, la migrazione e la proliferazione delle cellule del Sistema Immunitario, tra cui Neutrofili e Leucociti Polimorfonucleati (PMNs) responsabili della fagocitosi degli agenti patogeni, cellule Natural Killer (NK) e linfociti T citotossici, la cui degranulazione libera proteine citolitiche (perforina e granzyme) in grado di indurre la lisi e quindi l’apoptosi delle cellule bersaglio.
  • Attraverso un corretto apporto di fermenti lattici probiotici è in grado di colonizzare e creare un Microbiota ottimale necessario per prevenire gli attacchi degli agenti patogeni (virus, batteri, funghi) e l’insorgenza di patologie connesse.

RSS The Journal of Pediatrics

  • The importance of genotype in understanding phenotype—The example of pulmonary arterial hypertension Ottobre 1, 2020
    With continued advances, it is becoming clear that pulmonary arterial hypertension in children is a heterogeneous disease, and distinct from the same syndrome in adults. In this volume of The Journal the work of Haarman et al underscores both the differences and their importance. Using a national cohort of children with pulmonary arterial hypertension from […]
    Denise M. Goodman
  • Improving NICU outcomes–A worldwide endeavor Ottobre 1, 2020
    In this volume of The Journal, D’Apremont et al report on mortality and morbidity outcomes over 15 years (2001-2016) for nearly 14 000 very low birthweight infants (500-1500 grams) at NEOCOSUR centers (30 Neonatal Units from Argentina, Brazil, Chile, Paraguay, Peru, and Uruguay). While many national and international NICU collectives from the US, Canada, Europe, […]
    Robin H. Steinhorn
  • A “handy” reminder Ottobre 1, 2020
    Because of the long-term risk of neurodevelopmental impairments, many neonatal intensive care unit (NICU) graduates receive developmental surveillance in high risk infant follow up programs. There are no national recommendations for the duration of follow up but a survey published in 2014 (J Perinatol 2014;34:71-74) showed that programs rarely extend through 5 years of age. […]
    Raye-Ann deRegnier
  • Repeated clinical assessments surpass a laboratory test screening approach for early onset sepsis Ottobre 1, 2020
    Frymoyer et al report the second, sustainability phase of a quality improvement initiative that was begun 5 years earlier at the Lucile Packard Children’s Hospital at Stanford. The initiative replaces the approach of screening laboratory tests and empiric antibiotic treatment for infants at perceived risk for early onset sepsis (EOS) with a solely clinical approach. […]
    Sarah S. Long
  • 50 Years Ago in The Journal of Pediatrics Ottobre 1, 2020
    Hurwitz S, Irwin B. White Spots in Tuberous Sclerosis. J Pediatr 1970;77:587-94.
    Amanda G. Sandoval Karamian
  • Using QI to break bad habits Ottobre 1, 2020
    When you take your car to Meineke, chances are you will get a muffler. Well, it seems when you take children to the emergency department or an urgent care center for abdominal pain due to constipation, chances are they will get an abdominal x-ray (AXR). Children discharged with a diagnosis of constipation account for up […]
    Ivor D. Hill
  • 50 Years Ago in The Journal of Pediatrics Ottobre 1, 2020
    Lifshitz F, Coello-Ramírez P, Gutiérrez-Topete G. Monosaccharide intolerance and hypoglycemia in infants with diarrhea I. Clinical course of 23 infants. J Pediatr 1970;77:595-603.
    A. Adjowa Amevor, Stephanie B. Oliveira
  • Information for Readers Ottobre 1, 2020
  • 50 Years Ago in The Journal of Pediatrics Ottobre 1, 2020
    Winkelstein JA. The Influence of Partial Treatment with Penicillin in the Diagnosis of Bacterial Meningitis. J Pediatr 1970;77:619-24.
    Brenda I. Anosike, Betsy C. Herold
  • 50 Years Ago in The Journal of Pediatrics Ottobre 1, 2020
    Freeman JM. Neonatal seizures–diagnosis and management. J Pediatr 1970;77:701-8.
    Jannicke H. Andresen, Ola Didrik Saugstad